La membrana amnio-coriale può essere soggetta ad un distacco? - GravidanzaOnLine

La membrana amnio-coriale può essere soggetta ad un distacco?

Anonimo

chiede:

Gent. dottore
mia moglie è alla 16 settima di gravidanza e da circa un mese assume progesterone (prometriun 100mg ) in seguito a un distacco amnio-corale. Tra le controindicazioni per il feto vengono segnalati sul foglietto illustrativo ittero e malattie epato-cellulari, ma solamente se il progesterone viene assunto dopo la 12 settimana. Il nostro ginecologo ci ha rassicurato ma non del tutto. Che possibilità ci sono che il bambino abbia questo tipo malattie, considerando che ancora il distacco non si è risolto e mia moglie deve continuare la terapia?
Inoltre vorrei sapere se la membrana amnio-coriale può essere soggetta ad un distacco (nel senso che precedentemente era accollata) oppure ad un mancato accollamento. O se sono possibili entrambe le situazioni. Questo perché non siamo sicuri se c’è stato un distacco della membrana oppure non si è mai accollata.
Grazie

Egregio signor Rino,
mi spiace non poterle rispondere, non condividendola, sul tipo di terapia
usata. Per quanto riguarda il secondo quesito, basta comprendere che mentre
l’amnios è d’origine embrionaria, il corion è d’origine materna e che l’accollamento
è necessario. Il distacco può esservi in una zona limitata, ma pure il mancato
accollamento è possibile in una altrettanto limitatissima zona. La gravità
di questo evento dipende quindi non da un fatto temporale: prima o dopo,
ma dall’estensione della zona interessata. Cordiali saluti ed auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo