Anonimo

chiede:

Buongiorno,
ho 37 anni e da circa uno e mezzo stiamo cercando un bimbo. Ci siamo
rivolti al centro di procreazione assistita a Viareggio e l’unico problema
sembra rappresentato dalla follicotropina che al 3° giorno del ciclo ha un
valore di 17.9, per cui vorrebbero optare per una fecondazione in vitro
anziché una semplice, questo perchè dovrebbero andare a stimolare di più
l’ovaio a causa del mio valore alto. Vorrei invece sapere se una
follicolotropina alta rappresenta un problema a concepire naturalmente.
Come immagina nei centri siamo un po’ “catena di montaggio”, e per questo
talvolta liquidati con poche spiegazioni e tanti dubbi… la ringrazio quindi
in anticipo della sua disponibilità e cortesia

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Barbara, quando l’FSH è alto, significa che gli estrogeni hanno un basso livello ematico. Questo, di conseguenza, blocca il picco di metà ciclo che poi stimola l’ovulazione. Per questo motivo le propongono la stimolazione ovarica. Per il resto altri accertamenti dovrebbero essere nella norma, come la pervietà tubarica e lo spermiogramma del suo partner.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo