Ipoplasia Verme cerebellare | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono una donna di 34 anni in attesa del suo primo bambino alla 35 settimana di gravidanza. Ieri ho fatto un ecografia ed è stato riscontrato la presenza di ipoplasia del verme cerebellare. Ma è regolare la morfologia del cervelletto e l’ampiezza della cisterna magna e della restante anatomia delle strutture intracraniche. Mi hanno consigliato una consulenza neurologica pediatrica dopo la nascita. Tutti gli altri valori risultano nella norma anzi il bimbo cresce bene. Mi hanno sconsigliato la risonanza magnetica considerando che tra poche settimane nascerà e per la difficoltà di effettuarla dato i movimenti del piccolo. Mi hanno detto di non preoccuparmi e che probabilmente la prognosi sarà positiva. Per me non preoccuparmi è impossibile. I medici hanno confrontato le precedenti ecografie, che effettuo circa una volta al mese, ma prima di ieri il verme risultava nella norma. Allora mi chiedo come è possibile che questo problema si sia riscontrato solo adesso? È possibile che ci possa essere un regresso? Se si a cosa è dovuto? Potrei fare ancora qualcosa? Non ho mai dubitato del mio medico ma mi sembra molto strana questa situazione. Specifico che si avvale della collaborazione di un’ altro ginecologo esperto ecografista (che mi ha effettuato la premorfologica e la strutturale alla 21 settimana)e che hanno macchinari molto precisi. Inoltre mi chiedo quali possono essere le conseguenze? Fra due settimane ho un’ altra ecografia cosa mi devo aspettare un ulteriore diminuzione o addirittura l’assenza? Chiedo scusa per le tante domande ma sicuramente capirete le mie preoccupazioni. Sul referto non è indicata la dimensione del verme cerebellare ma dalla stampa lego che il diametro è 1.34 cm x 1.24 cm mentre della cisterna magna 1.12 cm Grazie per la Vs disponibilità.

Redazione

Redazione

risponde:

La diagnosi di ipoplasia parziale del verme cerebellare è estremamente difficile.
Il verme stesso può avere in alcuni casi uno sviluppo tardivo.
La ecografia quadridimensionale è fondamentale per questo tipo di diagnosi.
In genere una ipoplasia del verme causa però una qualche alterazione della cisterna Magna o perlomeno della fossa cranica posteriore.
In caso di ipoplasia del verme reale, anche se parziale, purtroppo nessuno può garantire sullo stato neuropsichico del nascituro.
In alcuni casi il bambino risulta essere perfettamente normale, in altri casi no.
In altri casi ancora la ipoplasia del verme può essere associata a quadri sindromici i quali però in genere manifestano alterazioni ad altri organi.
Indirettamente posso solo dare queste informazioni di carattere generale.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo