Ipoplasia nasale - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
sono un po’ preoccupata perché nel leggere i dati ricavati durante l’ecografia morfologica, ho notato che l’osso nasale aveva una lunghezza corrispondente a 19 settimane + 5 giorni, mentre l’ecografia è stata eseguita quando io ero alla 22 settimane, in questo caso si può parlare di ipoplasia nasale?
Cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, ci sono alcune precisazioni da fare.
Le ossa nasali, a meno di non sconvolgere la anatomia fetale ed umana, sono due, e vanno valutate entrambe… Ciò che conta è anche l’impatto anatomico visivo (ancor meglio se all’eco quadrimensionale), invece della pura e semplice misura, che ha sicuramente valore ma non assoluto. Un mm in più o in meno può non significare nulla.
Fondamentale anche la normalità fetale globale, che non mi stancherò mai di ripeterlo, va studiata in dettaglio, regione per regione, sia al bidimensionale che al quadrimensionale.
Purtroppo quindi, in base ai dati che mi fornisce, non posso esprimere un parere circostanziato.
È possibile che si tratti di un falso allarme, ma come ho già detto, non ho purtroppo notizie sufficienti per esprimere un parere sicuro.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo