Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono al quarto mese di gravidanza (ho 24 anni ed è la mia prima gravidanza). Nei mesi precedenti ho sofferto di iperemesi gravidica, avevo vomito e nausea continui per intere giornate, per cui non sono riuscita a mangiare niente e ho perso 6 chili.

Adesso riesco a mangiare solo cose secche tipo crackers e biscotti, perché tutto il resto mi provoca nausea (sia l’odore che il gusto), in quanto ho olfatto e gusto alterati. Da un paio di giorni mi è sparito il vomito ma, appena sento qualche odore sgradevole, mi viene la nausea. Io ho fame e mi sono sforzata di mangiare anche altri cibi più sostanziosi e nutrienti ma non riesco. Riesco solo con cibi secchi.

Stamattina mi sono pesata e ho perso un altro chilo. Ho paura che il bimbo non riceva un adeguato nutrimento, nonostante io stia assumendo ogni giorno le vitamine e l’acido folico che mi hanno prescritto all’ospedale. Inoltre mi sento continuamente cattivo gusto in bocca e di conseguenza mi lavo i denti più volte al giorno. Vorrei un consiglio e parere su come comportarmi perché mi sento anche debole. Grazie

Buongiorno, mi dispiace per questa sua condizione, abbastanza rara: di solito si stima un’incidenza di soli 3,5 su 1000 parti. Alla base della forte nausea sembra esserci uno squilibrio nella produzione della gonadotropina corionica (HCG). Tuttavia questa resta, ad oggi, solo un’ipotesi ancora da confermare.

Il cattivo sapore in bocca è dovuto allo stato di chetosi che si istaura a causa dell’eccessivo deficit calorico. I nutrienti assunti sono pochissimi e i pochi carboidrati introdotti sono appena sufficienti per il feto. Per tale ragione la puerpera perde peso, rischiando in alcuni casi stati di disidratazione e di deficit nutrizionali gravi, che richiedono l’ospedalizzazione della gestante.

Tra i rimedi non farmacologici, lo zenzero sembra aiutare molto nel controllo della nausea e del vomito. Dal punto di vista nutrizionale, invece, le consiglierei di rivolgersi a un nutrizionista, il quale dopo un’attenta anamnesi più approfondita, le potrà consigliare una dieta congrua alle esigenze nutrizionali del suo periodo gestazionale, consigliandole come preparare pasti altamente digeribili ma ad alta densità energetica e nutrizionale.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie