"Posso vivere all'estero mentre percepisco l'indennità di maternità?"

Anonimo

chiede:

Salve, io lavoro nel pubblico a tempo indeterminato come infermiera e ho scoperto da poco di essere incinta del secondo figlio. Mio marito purtroppo è disoccupato da cinque anni e qua non trova niente, e vorremmo trasferirci in Austria.

La mia domanda è: se io mi trasferisco durante la maternità posso ricevere comunque l’indennità? C’è qualche rischio che incorra in sanzioni o che mi licenzino mentre sono là? Io non vorrei licenziarmi al momento dal mio lavoro qui in Italia perché non so come andranno le cose là. E se decidessi di licenziarmi ma dopo decidessi di tornare posso chiedere la mia riassunzione all’azienda senza rifare concorsi? Grazie.

Avv. Sara Girelli

risponde:

Buongiorno signora, ritengo che se lei si trasferisce all’estero durante il periodo di maternità obbligatoria e/o facoltativa non perde il diritto a ricevere l’indennità, poiché, comunque, il rapporto di lavoro si è instaurato in Italia.

Non ritengo, invece, che le debba essere garantito il posto di lavoro qualora Lei decida di licenziarsi. Essendo azienda pubblica, temo che debba essere riassunta tramite concorso qualora lei decida di tornare a lavorare lì.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie