Anonimo

chiede:

Gentile dottore, dopo una meravigliosa gravidanza terminata con
un
cesareo a Dicembre 2006 abbiamo scoperto la 2.nda gravidanza di mia
moglie l’11
settembre di questo anno (la data della sua ultima mestruazione è 9
agosto
2007) ed il 12 ci siamo recati presso il nostro laboratorio di
analisi per
l’HCG il risultato era di 664, dopo una settimana (quindi il 19
settembre)
abbiamo, su indicazione della ginecologa, ripetuto il test con
risultato
1224 oggi (24 settembre) dato che l’incremento non sembrava
consistente
abbiamo ripetuto il test oggi ed il risultato è 1881. Dato che dalle
informazioni che ci sono state date l’incremento dovrebbe essere di
circa il
doppio ogni 2 giorni vorremmo sapere, in attesa di un consulto più
approfondito, da cosa può essere causato questo incremento così basso
e
quali possono essere i rischi.
Inoltre dato che io proprio oggi sono stato sottoposto ad un
controllo
scintigrafico per monitoraggio post tiroidectomia totale a causa di
un
carcinoma tolto nel 2004 ci hanno consigliato di stare a distanza per
almeno
15 giorni data la radioattività delle sostanze che ho dovuto assumere
(anche
se con dosaggio diagnostico) e lo stato di mia moglie e di attendere
nell’eventualità di un possibile prossimo tentativo di gravidanza
almeno 3
mesi da oggi per poter smaltire tali residui, concorda con tali
tempistiche?
Grato di una sua risposta cordialmente la saluto

Redazione

Redazione

risponde:

Egregio signor Sergio, i consigli dei curanti sono perfetti, ma dalla
sua lettera non si capisce se sua moglie è tuttora gravida (attorno
alla 31esima settimana) o se, avendo abortito, desidera una nuova
gravidanza. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo