Toxoplasmosi e immunizzazione - GravidanzaOnLine

“Una passata toxoplasmosi è pericolosa in una nuova gravidanza?”

Angela

chiede:

Salve, sono rimasta incinta a luglio, ma facendo gli esami mi hanno riscontrato la toxoplasmosi in atto, quindi sotto consiglio dei dottori ho dovuto abortire. A dicembre ho fatto un test di gravidanza ed è risultato positivo: la precedente toxoplasmosi può dare problemi a questa mia nuova gravidanza? Grazie

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, è opportuno dosare i valori delle IgG e delle IgM relative al toxoplasma. Essendo trascorso del tempo dalla infezione il suo quadro vedrà verosimilmente le prime positive e le seconde negative o debolmente positive: in questo caso può ritenersi immunizzata e non corre alcun rischio per la gravidanza in atto. Anche se dovesse risultare positiva ancora al toxoplasma (ipotesi più che remota) non è necessario interrompere la gravidanza: potrà praticare terapia antibiotica di copertura ed effettuare i regolari controlli legati alla gravidanza. In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo