Il lavoro: un serio problema per le donne! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egr. Dott., lavoro presso uno studio privato dal 1997 nel 2003 sono stata inquadrata a tempo indeterminato a seguito di una visita fiscale. Nel luglio del 2004 mi sono sposata e solo oggi ho scoperto che a gennaio 2005 sono stata licenziata a mia insaputa!!! Oggi io e mio marito stiamo provando ad avere un figlio vorrei il Suo aiuto per capire cosa devo fare per cercare di non perdere ciò che credo mi spetti (maternità, disoccupazione ecc.).
La ringrazio anticipatamente.

Redazione

Redazione

risponde:

Buonasera, con tutte le testimonianze e le prove di quanto afferma si rechi immediatamente da un avvocato per contestare il rapporto di lavoro “al nero”. Dovrà fare una causa e attendere presentando comunque le domande (all’Inps) di maternità e disoccupazione alle scadenze. Ci sarebbe un’altra soluzione: provochi una ispezione dell’Ispettorato del Lavoro che le domanderà da quanto tempo lavora: Il resto verrà da se. Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato