Anonimo

chiede:

Buonasera,
volevo chiedere, essendo incinta da tre mesi, ho letto che ho diritto, in
caso di esami in orario di lavoro, a dei permessi “prenatali” retribuiti che
non vanno ad intaccare i permessi e le ferie previste nel mio contratto
(commercio). Il problema è che il consulente del lavoro della ditta dove
lavoro dice di non conoscerli.
Potete aiutarmi voi.
Grazie 1000

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora,
secondo quanto disposto dall’articolo 14 del decreto legislativo 151/2001 Lei può chiedere permessi
prenatali per effettuare esami di laboratorio. Quanto sopra viene previsto anche nel contratto di
lavoro del settore commercio e comunque, di fronte ad una specifica previsione di legge, poco
importa se il consulente dell’azienda è a conoscenza di quanto previsto in tali casi. Lei ha
diritto!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato