Gravidanza Medico di Pronto soccorso | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono un Medico di pronto soccorso assunto con contratto a tempo determinato fino al prossimo aprile e in quinta posizione di una graduatoria per lo stesso posto a tempo indeterminato dalla quale però non hanno ancora chiamato nemmeno il primo. Ho appena scoperto di essere in stato di gravidanza e pongo le seguenti domande: – Devo interrompere subito la mia attività lavorativa in p.s.? – Per quanto sarò coperta economicamente? – Allo scadere del termine del contratto in aprile, quali e da chi dipendono le possibilità di un eventuale rinnovo? È possibile restare a lavoro fino ad aprile con mansioni differenti confidando in un rinnovo e assentarmi in maggio per il congedo in modo tale da avere la sicurezza del rinnovo stesso? Grazie mille

Gentile dottoressa, la legge prevede che nel caso in cui la lavoratrice in gravidanza svolga attività considerata a rischio (per possibili contaminazioni con agenti patogeni come nel Suo caso) abbia diritto al congedo anticipato, il quale deve essere autorizzato dalla Direzione provinciale del Lavoro territorialmente competente. Può senz’altro evitare il congedo anticipato purchè il Suo datore di lavoro possa adibirLa a mansione considerata non a rischio (ad esempio attività di natura amministrativa che non implichi contatto diretto con pazienti). Diversamente potrà astenersi dall’attività per tutto il periodo previsto dalla legge. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato