Anonimo

chiede:

Ho 32 anni e dal 2009 sono affetta da trombocitemia essenziale. Attualmente le mie piastrine sono 980.000 ma sono arrivate anche a 1.000.000. Adesso io e mio marito vorremmo avere un figlio e il mio ematologo ha detto che si può procedere per una eventuale gravidanza nonostante questo valore (l’ematologo ritiene che per ora non sia necessario fare diminuire le piastrine col farmaco, ma io sono dubbiosa!). Sono un po’ preoccupata sulle complicazioni che potrebbero nascere per questo vorrei farmi seguire da un bravo ginecologo specializzato in ematologia. Potete consigliarmi uno di Catania? Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, può utilizzare farmaci anticoagulanti in gravidanza come aspirina o eparina a basso peso molecolare senza creare problemi al feto. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo