Anonimo

chiede:

Buonasera Dottore, ho sentito che una dieta iperproteica può creare problemi per una futura gravidanza. Seguo una dieta estremamente proteica e vorrei avere un suo riscontro. Premetto che le mie analisi sono perfette, pratico sport e bevo molta acqua per i reni. La ringrazio anticipatamente

Gentile lettrice, innanzitutto bisogna ben capire cosa intende per dieta estremamente proteica: se assume più di 3 grammi di proteine per chilogrammo di peso corporeo al giorno la sua dieta può definirsi decisamente iperproteica. In questi casi avere le analisi perfette non significa che la funzionalità renale non sia sottoposta a stress: quando le analisi di funzionalità renale si alterano di solito significa che il danno è fatto e difficilmente si può porre rimedio. Tra l’altro mi piacerebbe anche capire con quali strumenti tiene sotto controllo la funzionalità renale: il semplice dosaggio di creatininemia ed azotemia oppure indagini come la clearance della creatinina, dell’urea ecc? La capacità delle analisi di individuare un problema dipende naturalmente anche dal tipo di analisi che si eseguono. Detto questo, le consiglio ovviamente di seguire un’alimentazione normoproteica (inferiore a 2 grammi di proteine pro/chilo/giorno), soprattutto in vista di una gravidanza, epoca in cui una ridotta funzionalità renale potrebbe contribuire all’insorgenza della gestosi.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista