Gravidanza e dottorato di ricerca - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve,
mia moglie, svolge un dottorato di ricerca con borsa, pertanto è iscritta
alla gestione separata dell’Inps. È in gravidanza alla 8a settimana ed
il medico competente dell’università le ha dato la non idoneità al lavoro
per rischio fisico, chimico e biologico. L’attività di dottorato la
svolge presso un laboratorio bio-chimico della stessa università.
Domanda: è prevista anche per mia moglie la sospensione anticipata visto
che è iscritta alla gestione separata Inps? Se si, cosa deve fare per
usufruirne? Nel frattempo la sua tutor le ha chiesto la sospensione del
dottorato.
Saluti

Preg.mo Utente, consiglio a Sua moglie di prendere visione e contezza del
regolamento di Ateneo in materia di conferimento di assegni e altre
indennità nei rapporti di la collaborazione ad attività di ricerca. In linea
di principio la gravidanza, come la malattia e l’infortunio del titolare di
assegno di collaborazione ad attività di ricerca non comportano l’estinzione
del rapporto contrattuale, che rimane sospeso. In caso di gravidanza, la
durata del rapporto è prorogata per un periodo di centottanta giorni, nonché
in caso di astensione anticipata dovuta ad eventi che mettono a rischio la
gravidanza, per un periodo pari alla durata della sospensione del rapporto.
In genere è l’Ateneo che s’impegna ad anticipare il pagamento dell’indennità
di maternità spettante alla titolare dell’assegno di ricerca. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato