"La gravidanza potrebbe influire sull'assunzione?"

Anonimo

chiede:

Buonasera, sono risultata in graduatoria utile per assunzione a tempo indeterminato presso Poste Italiane, mansione portalettere. Non ho ancora firmato il contratto e potrei essere all’inizio di una gravidanza. L’assunzione è legata “alla piena idoneità allo svolgimento dell’attività cui l’assunzione si riferisce, per le attività di recapito anche relativamente alla guida di tutti i mezzi aziendali impiegati nella medesima attività, nonché al possesso dei requisiti soggettivi previsti a tal fine dalle disposizioni legislative tempo per tempo vigenti” (come da accordo sindacale). Il possibile stato di gravidanza può inficiare la mia assunzione? Da un punto di vista legale in che modo sono tutelata? Grazie.

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Salve signora, ritengo che lo stato interessante non pregiudichi affatto la sua piena idoneità allo svolgimento dell’attività, posto che tale requisito è da intendersi a condizioni ordinarie del lavoratore. L’eventuale interdizione dal lavoro per congedo anticipato od obbligatorio di maternità non influisce affatto sull’idoneità a svolgere la mansione mentre si è a lavoro. Precludere l’accesso a lavoratrice in gravidanza potrebbe comportare una discriminazione e dare diritto alla lavoratrice a richiedere una tutela risarcitoria mediante un apposito procedimento nonché di segnalare la condotta alla Consigliera di Parità. Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie