Gravidanza a rischio dopo congedo: che fare? - GravidanzaOnLine

"Gravidanza a rischio dopo congedo: devo tornare al lavoro almeno un giorno?"

Barbara

chiede:

Buongiorno Avvocato, sono una lavoratrice dipendente e al momento sono in congedo parentale per la mia bimba di 8 mesi. Da novembre 2017 e fino al parto sono stata a casa in maternità anticipata per gravidanza a rischio. La mia domanda è la seguente: dato che sono di nuovo incinta e il ginecologo mi ha già detto che devo stare a riposo, devo tornare a lavoro almeno un giorno dopo il congedo di maternità o posso mandare subito il certificato di gravidanza a rischio?

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buon pomeriggio Barbara, salvo implicazioni di altro genere legate al contesto lavorativo concreto, non ravviso nella normativa un obbligo di rientro sul posto di lavoro a seguito del congedo parentale e prima del nuovo congedo di maternità.
Proceda pure con l’invio del nuovo certificato di gravidanza.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie