Anonimo

chiede:

Buonasera, ho da porre qualche domanda. Causa gravidanza a
rischio, ho inoltrato all’ispettorato del Lavoro la domanda per
l’interdizione. Alcune persone mi hanno detto che avrei dovuto far
precedere il tutto da almeno 15 gg di malattia e vorrei sapere cosa
dice la legge a proposito. L’interdizione poi va rinnovata mese per
mese presentando quindi la domanda ogni mese fino al settimo di
gravidanza? Durante i mesi di interdizione maturano le ferie? Per diversi motivi, dopo i 3 mesi dal parto vorrei mettermi in aspettativa
per 6 mesi, durante quel tempo si maturano ferie, permessi. È vero che
lo stipendio viene ridotto al 30%?
Grazie per il tempo che mi dedicherete!
Cordiali saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Salve, limitandoci solo al primo quesito (per gli altri consulti il
sindacato), per quanto di nostra conoscenza non esiste nessuna norma che
dispone di effettuare 15 giorni di malattia prima della gravidanza a
rischio. Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato