Anonimo

chiede:

Salve, sono una ragazza di 22 anni che circa due mesi fa ha subito un cesareo d’urgenza. La bambina è nata alla 26 settimana di 600 gr e purtroppo dopo due giorni di vita non ce l’ha fatta. Soffro di una glomerulonefrite membranosa al I stadio, la gravidanza era andata benissimo con valori nella norma fino al quinto mese, dopodiché le gambe hanno cominciato a gonfiarsi, la pressione ad alzarsi e i valori a sballarsi, mi è stato così detto di stare a riposo assoluto sul fianco sinistro, dopo qualche giorno sono stata ricoverata nel reparto di nefrologia e lì sono rimasta fino a qualche settimana dopo il parto. Ho avuto la gestosi, per questo il cesareo è stato fatto d’urgenza, successivamente qualche ora dopo il parto sono stata riportata in sala operatoria perché avendo sospeso le punture di fraxiparina solo da 2 giorni ho avuto un’emorragia con conseguente trasfusione di sangue e plasma. Il problema per la bambina è stato che la pressione alta, e lo scarso flusso di sangue che passava nel cordone non la facevano nutrire bene e così lei non riusciva a crescere bene e a prendere peso. La mia nefrologa mi ha detto che prima di riprovare ad avere un altro bambino devono passare un anno e mezzo due, sia per il cesareo che per rimettere a posto la mia situazione renale.
Io le chiedo se esiste una profilassi che io debba fare prima di riprovarci e se è possibile avere un altro bambino e quali sono i rischi per il bambino, per me e per il futuro. Chiedo scusa per le troppe domande ma sono una ragazza che ha tanta voglia e tanto bisogno di un bambino, la prego di rispondere al più presto.

Redazione

Redazione

risponde:

Presupposto per una normale evoluzione di una gravidanza, è la buona salute della futura mamma. È vero che la sua gravidanza è a rischio, però se la funzione renale è buona, come mi sembra di intuire, e la malattia renale è in fase iniziale, le probabilità di portare normalmente a termine una gravidanza sono buone.
La gestosi, più frequente in condizioni di alterata autoimmunità, è in ogni caso possibile in ogni gravidanza.
Nel suo caso, un buon uso di cortisonici ed eparina dovrebbe contrastare, almeno in parte, i rischi.
Ovviamente prima di ritentare, esegua una nuova valutazione renale completa, oltre ad una valutazione internistica. Dovrà attendere circa un anno per avere una nuova gravidanza avendo avuto un cesareo.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo