Gonfiore ai piedi e alle caviglie - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una ragazza di 30 anni alla 36° settimana, il termine della gravidanza è prevista per il 28/10.
Ho un paio di dubbi e spero che lei mi possa aiutare.
Da due settimane circa ho notato un consistente gonfiore ai piedi e alle caviglie, a volte fino al ginocchio.la dottoressa per sicurezza mi ha fatto fare degli esami del sangue per controllare che non fosse gestosi.
Sono stati eseguiti il 19/09 e sono i seguenti: Emocromo Completo – Antitrombina III-PT-PTT-Fibrinogeno-D Dimero – Esame Urine Completo – Azotemia – Creatinemia – Uricemia -Transaminasi Ast Alt.
Sono tutti nella norma a parte i seguenti: globuli rossi e bianchi al di sotto, emoglobina 10.7(11.5-16.5), ematocrito 34(37-47), pt 136(70-110), fibrinogeno 587(169-515), d-dimero 234.84 (

Redazione

Redazione

risponde:

Il battito cardiaco fetale, notoriamente accelerato rispetto alla frequenza di un adulto, diminuisce in frequenza con il progredire della gravidanza. Inoltre è variabile, e questo è un fatto normale che indica benessere. Ne consegue che due misure effettuate a distanza di minuti possono essere anche molto diverse fra loro.
Il battito del suo bambino quindi potrebbe anche essere considerato normale, almeno giudicando da quello che scrive.
A riguardo della gestosi, può manifestarsi in maniera variabile. Sicuramente la pressione normale e l’assenza di proteine nelle urine, la rende poco probabile. Nulla mi dice però sui flussi delle sue arterie uterine. Flussi normali a tale livello costituirebbero ulteriore motivo di ottimismo. Le consiglio in ogni caso per cautela, di controllare spesso fino al parto la pressione, le urine ed anche il feto.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo