Ginecologo a 16 anni - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, mi chiamo Veronica e ho 16 anni. Ho avuto il mio primo rapporto l’11 novembre 2010, e mia madre è al corrente del fatto che tuttora ho rapporti. Le ho sempre chiesto di portarmi dal ginecologo perché voglio fare insomma una visita di controllo, so che di norma si dovrebbe iniziare ad andare quando iniziano i rapporti, ma lei per un motivo o per un altro ancora non mi ha mai portato. Questa estate al mare ( inizio Agosto ) ho avuto una brutta infezione, non so il motivo, ma avevo un fortissimo prurito esterno e interno, bruciore forte e se grattavo anche dolore, dolore quando urinavo, sono andata da un dottore che mi ha dato una crema vaginale che si chiama Gyno-Canesten perché (senza un controllo accurato, ma solo a vista.. non so se abbia poteri magici) ha ipotizzato fosse Candida. Bè, l’ho usata e ha solo peggiorato le cose. Allora poi mi ha dato delle semplici bustine di Moment Rosa e delle pastiglie per sedare il prurito. Dopo vari giorni interminabili mi è passato tutto. Adesso siamo a inizio Settembre, le mestruazioni mi dovevano arrivare circa due settimane fa. Premetto che ho il ciclo abbastanza irregolare, ma comunque verso la fine di ogni mese mi arrivano sempre. Qualche giorno fa avevo avuto dei dolori fortissimi, che ho sempre prima che mi arrivino, ma adesso i dolori sono passati però non mi sono arrivate. Secondo lei questo ritardo ( o forse mi salteranno proprio questo mese -è successo solo una volta che mi saltassero da quando ho il ciclo- ) è dovuto all’infezione che ho avuto? Spero di essere stata chiara in tutto, cordiali saluti 🙂

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Veronica, le infezioni vaginali in genere non influiscono con il ciclo, a meno che non si estendano a livello profondo in cavità addominale.
Sarebbe opportuno che eseguisse una ecografia, possibilmente transvaginale, dei tamponi vaginali completi, un esame a fresco del secreto contenuto in vagina, e anche una colposcopia con pap test.
Utile anche una valutazione ormonale completa.
Alla luce di tale analisi si potrà avere tantissime informazioni indispensabili per inquadrare il caso ed effettuare una terapia circostanziata se necessaria.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo