"In gravidanza si possono mangiare i formaggi a base di frutta secca?"

Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, sono vegana e ho un’alimentazione equilibrata e varia, che comprende tutti i gruppi alimentari. Assumo la vitamina b12 quotidianamente. Le scrivo perché sono incinta da poco e ho un po’ di dubbi riguardo i formaggi vegani fermentati, realizzati a partire da frutta secca quali anacardi e così via. Possono essere mangiati in gravidanza o c’è qualche problema in merito? La ringrazio

Buongiorno signora, la dieta vegana “fai da te” durante la gravidanza non è priva di rischi, in quanto potrebbe andare in contro a deficit energetici e nutrizionali. Spero quindi che sia seguita da una professionista della nutrizione, in grado di guidarla in questa fase particolarmente delicata.

Oltre alla vitamina B12, infatti, durante la gestazione è richiesto un surplus proteico ed energetico. La digeribilità delle proteine vegetali risulta inferiore a quelle animali, per tale motivo, per le gestanti vegane, si consiglia un apporto proteico leggermente superiore rispetto a quanto consigliato per la popolazione generale. Non devono mancare nella sua alimentazione quotidiana, alimenti ad alto contenuto proteico, come i legumi, il tempeh, il tofu, la frutta secca, i semi oleaginosi e i cereali. Di grande importanza sono inoltre gli omega 3, essenziali per il corretto sviluppo del sistema nervoso centrale. Le suggerisco quindi di assumere sempre olio di semi di lino, particolarmente ricco in omega 3. Non si dimentichi inoltre di assumere alimenti fortificati in calcio e ferro.

Per quanto riguarda la sua domanda non vi sono particolari limitazioni all’uso di tali prodotti, tuttavia l’OMS (organizzazione mondiale della sanità) ha di recente posto un monito sull’uso smodato di prodotti commerciali vegani. Di fatto, nonostante essi siano di origine vegetale, sono dei prodotti ultra processati contenenti numerosi additivi. Le consiglio quindi di farne un consumo moderato e di preferire alimenti freschi, cercando sempre di monitorare il suo stato nutrizionale, di modo da aggiungere eventuali integrazioni, nel caso fosse necessario. I miei migliori auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie