'Un'ernia potrebbe influire sul parto?' - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buona sera gentili dottori, gradirei avere delucidazioni circa la mia ernia, ho 33 anni e da un paio di anni ho un’ernia sovra-ombelicale di natura muscolare di 27 mm, con porta erniaria di 7 mm, da subito mi hanno rassicurata e mi hanno detto che non era necessaria alcuna operazione, ed eventualmente di farla dopo una gravidanza, in seguito un altro medico mi ha consigliato invece di operare subito. Ora ho dei dubbi perché con mio marito siamo alla ricerca di una gravidanza e in famiglia abbiamo dei gemelli…Volevo sapere se un’eventuale gravidanza gemellare potesse risultare in qualche modo pericolosa e in che modo, oppure se potrò avere delle accortezze specifiche durante la gestazione. Potete darmi qualche consiglio?

Salve cara, sicuramente la sua ernia rischierebbe un peggioramento in corso di gravidanza (in particolar modo se questa dovesse essere gemellare), in quanto, soprattutto nelle fasi terminali della gestazione, si può avere una fisiologica diastasi dei muscoli retti.
Le dimensioni della porta erniaria per ora non sono tali da giustificare un intervento, per cui il mio consiglio è di poter programmare tranquillamente una gravidanza e rivalutare le dimensioni dell’ernia alla fine della gestazione.
Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo