Anonimo

chiede:

Ho 40 anni, un utero fibromatoso con mioma sottosieroso di 9 millimetri, quindi esterno, e per favorire maggiormente una gravidanza – particolarmente a causa dell’età – mi è stato suggerita una fivet con ics.
Come trattamento farmacologico per la fivet con ics mi sono state prescritte per un ciclo di 28 giorni iniezioni sottocutanee con decapeptyl da 1 mg e meropur 0,75 UI; dopo 14 giorni ho iniziato a soffrire di stitichezza ma, avendo in passato avuto problemi di colite per tensione nervosa, ho proseguito pensando che si trattasse di un fatto di tensione emotiva. Purtroppo dopo altri due giorni sono comparse ragadi anali ed emorroidi esterne che sto tuttora curando.
Vorrei sapere se le emorroidi e le ragadi possono essere state favorite dai suindicati farmaci, e se, nel caso ritenti la cura farmacologica interrotta al momento della comparsa emorroidaria, debba altresì assumere antitrombotici.
Faccio presente che nella famiglia paterna ci sono stati tre casi di ipertesi con ictus grave e che la mia pressione sanguigna massima è 90.
Vi ringrazio

Gentile Paola,
per le interazioni farmacologiche è doveroso e corretto che si consulti con il suo ginecologo.
Per la patologia ano-rettale le consiglio visitare consigli sulla stitichezza in gravidanza ed altro.
Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Colonproctologo