"Dolori fortissimi per un accumulo di sangue nell'utero, che faccio?" - GravidanzaOnLine

“Dolori fortissimi per un accumulo di sangue nell’utero, che faccio?”

Anonimo

chiede:

A giugno dell’anno scorso ho fatto una conizzazione a causa di continui sanguinamenti vaginali per adenomiosi. Tutto regolare fino a pochi mesi fa, perché da 4 mesi, ogni volta che mi arrivano le mestruazioni, il primo giorno di ciclo tutto regolare, ma il secondo giorno il ciclo si blocca totalmente per tutto il giorno e i dolori diventano insopportabili, solo dopo aver mandato aria calda sopra le ovaie il ciclo si è sbloccato. Oggi ho fatto una trasvaginale per capire cosa mi stia succedendo e mi hanno confermato che c’è una raccolta di sangue nell’utero a causa di una stenosi della cervice dovuta alla cicatrizzazione dell’intervento che ho subito l’anno scorso.Vorrei sapere innanzitutto se il sangue raccolto che rimane fermo nell’utero fino al ciclo successivo sia nocivo per la mia salute e poi volevo sapere se con isteroscopia riusciranno ad allargare la cervice oppure sarà necessario tornare in sala operatoria. Poi vorrei sapere anche se potrei evitare un nuovo intervento e provare magari con qualche farmaco che possa sciogliere il sangue durante il ciclo di modo che non rimanga dentro e in questo modo evitare di andare nuovamente in sala operatoria.

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Gentile Signora,
la sua problematica si chiama ematometra, e consiste nel raccogliersi di sangue mestruale nell’utero, a causa del restringimento del canale cervicale, attraverso il quale normalmente defluisce verso l’esterno. Può dare problemi, lei dice? Gliene sta già dando a sufficienza, mi sembra. Talvolta il problema si risolve dilatando un po’, in anestesia, il canale ristretto dai fenomeni cicatriziali conseguenti la conizzazione, ma più spesso la soluzione consiste nell’applicare una spirale al progesterone, utile anche per l’adenomiosi cui lei accenna: questo si può fare anche contemporaneamente all’isteroscopia. La sua idea di fluidificare il sangue è invece impraticabile.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 2.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie