Dolore e gonfiore addominale dopo FIVET | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Il mio nome è Roberto, ho 37 anni; avrei bisogno di alcune
delucidazioni: il 24 gennaio mia moglie 36 anni si è sottoposta al
transfert
di embrioni prelevati 3 giorni prima (fivet). Da allora ha sempre avuto
dolori addominali e un vasto gonfiore, il 31 gennaio a seguito di
controllo
ecografico intrauterino ci è stato detto che tali dolori e gonfiori erano
causati da un iper stimolazione che aveva ingrossato le ovaie e comunque
rientrava tutto nella norma. Ieri mia moglie dopo 10 giorni di riposo è
rientrata al lavoro e le cose sono peggiorate, è aumentato il dolore e il
gonfiore. Stamattina abbiamo deciso di andare da un medico amico di
famiglia (non è un ginecologo) e dopo ecografia a riscontrato le solite
cose della settimana precedente, ha aggiunto però che la camera
gestazionale non è al momento visibile. Lo sconforto ci ha avvolto e mentre
mia moglie è al lavoro in uno stato d’animo spaventoso io cerco una
risposta a tale quesito: é possibile vedere la camera gestazionale dopo
11 – 12 giorni dall’impianto degli embrioni? Vi sarei grato per una risposta.
Grazie

Gentile Roberto,
è impossibile vedere un sacco gestazionale dopo appena 11-12 giorni dal
presunto impianto. Occorre aspettare ancora almeno una settimana e per
vedere l’embrione altri 4-5 giorni e talvolta anche di più. State più in
contatto col vostro ginecologo e non fatevi prendere dall’ansia inutilmente.
Cari auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo