Diritto a percepire indennità maternità anticipata per partime ciclico - GravidanzaOnLine

Diritto a percepire indennità maternità anticipata per partime ciclico

Anonimo

chiede:

Salve, io e mio marito stiamo cercando un bebè. Il dubbio che mi è venuto è che se dovessi rimanere incinta nei mesi in cui sono a reddito zero (ho un contratto a tempo indeterminato part-time ciclico, lavoro da marzo a dicembre di ogni anno, e resto ferma a casa senza stipendio da metà dicembre a metà gennaio) se come già mi hanno detto gli specialisti, per via di mie patologie preesistenti mi mettono in maternità anticipata e succede magari a gennaio, quando sono senza busta paga, mi spetta lo stesso l’indennità economica in quei mesi, oppure mi spetta solamente dal momento in cui dovrei riiniziare a lavorare (cioè da marzo?)?

Gentile Signora, il Suo rapporto di lavoro è soggetto alla disciplina applicabile alle lavoratrici stagionali e dello spettacolo con contratto a tempo determinato o con prestazioni di lavoro saltuarie. Nel Suo caso l’indennità verrebbe corrisposta direttamente dall’Inps, indipendentemente dal periodo di effettiva gestazione che Le darebbe diritto al congedo per maternità obbligatoria e/o anticipata. L’indennità è pari all’80% dello stipendio, con possibile integrazione al 100% a carico del datore di lavoro. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato