Dimissioni e gravidanza a rischio - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, volevo chiedere le seguenti informazioni. Ho presentato la lettera di dimissione dal lavoro il 30 novembre, il preavviso scade il 31 gennaio, pertanto fino a quella data dovrò lavorare. Ho scoperto di essere incinta il 22 gennaio. Chiedo: 1. la gravidanza sospende le dimissioni, quindi ho il diritto di rientrare al lavoro fino a termine della gravidanza? 2. in caso di gravidanza a rischio (ho qualche problema) entro il 31 gennaio ho diritto alla sospensione delle dimissioni e all’indennità anticipata di gravidanza? 3. se la gravidanza a rischio mi fosse assegnata dopo il 31 gennaio ed entro 60 giorni dalla data di cessazione del lavoro ho diritto all’indennità anticipata di gravidanza oppure no in quanto mi sono dimessa? Grazie

Gentile Rosy, le dimissioni hanno effetto dal momento in cui il datore di lavoro ne abbia conoscenza. Non è richiesta l’accettazione da parte sua, essendo una dichiarazione di volontà unilaterale, libera nei motivi ed irrevocabile. Un’eventuale revoca da parte del lavoratore/lavoratrice sarebbe valida solo se manifestata prima che il datore di lavoro venga a conoscenza delle dimissioni oppure con il suo consenso. Se Le fossero riconosciute condizioni di rischio alla gravidanza e, pertanto, il diritto al congedo anticipato entro 60 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro, potrà percepire la relativa indennità di maternità per l’intero periodo previsto dalla legge. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato