Anonimo

chiede:

Ho 44 anni, da qualche anno il ciclo irregolare con assenza a volte per
qualche mese come è successo l’estate scorsa. È ricomparso a settembre. Il ginecologo che avevo mi diceva che ciò era dovuto all’avvicinarsi della menopausa
anche se non lo ero ancora del tutto e alla presenza di una cisti per cui
sarebbe anche stato molto difficile concepire un altro figlio (ho avuto due
gemelli 20 anni fa). Dato che avevo spesso tensione al seno nausea
irritabilità… ho sentito il parere di un altro medico il quale
senza farmi fare nessun esame mi ha rassicurato x la gravidanza dicendomi
che il mio problema non era la menopausa in arrivo ma la prolattina alta
(l’ultimo esame che avevo era dell’anno scorso segnava 23.25). Ho cominciato
la cura a febbraio, mi ha prescritto una cura di quattro mesi di actualene
una compressa da 0,5 mg alla settimana. I primi giorni sembrava scomparso il
mal di testa, ma ora ce l’ho praticamente ogni giorni con nausea, stitichezza,
sonnolenza ed a volte dolore alle ovaie. Il ciclo non è ancora arrivato. Tra due giorni farò una tac x vedere se c’è la presenza di un adenoma
all’ipofisi così mi tolgo anche questo dubbio… in ogni caso chiedo: è
possibile rimanere incinta non avendo il ciclo durante la cura di actualene? È regolare secondo voi la cura avendo il livello di prolattina non
eccessivamente alto? Cosa devo fare? Grazie.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
la diagnosi di iperprolattinemia si basa sul prelievo multiplo con ago a
dimora (una flebo tenuta per due ore con prelievi ogni mezz’ora, per
escludere interferenze per stress da venipuntura sui valori rilevati).
L’esame del’ipofisi con tac o rmn si esegue quando i valori sono superiori a
100 e fanno sospettare un cosiddetto macroprolattinoma. È indispensabile
valutare in più giornate, senza assunzione di farmaco alcuno, FSH, LH
estrogeni e progesterone, oltre a rilievi ecografici seriati, per
controllare l’attività ciclica delle gonadi e ipotizzare un’eventuale
concepimento: sicuramente l’anagrafe non gioca a suo favore. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo