Corni posteriori dei ventricoli laterali nei limiti superiori - GravidanzaOnLine

Corni posteriori dei ventricoli laterali nei limiti superiori

Anonimo

chiede:

Salve, sono alla 28+4 sett. di gravidanza gemellare. Fino ad ora era andato tutto bene. Ieri ho fatto un controllo ecografico e la ginecologa ha segnalato che i corni posteriori dei ventricoli laterali risultano nei limiti superiori il dx di 11 mm. Le misure sono:
BPD: 80,9
DFO: 95,4
CC: 279,7
CA: 221,5
LF: 52,3
Omero: 52,0
CC/CA: 1,263
DBP/LF: 1,547
DBP/DOF: 0,848
Peso: 1107
Ecodoppler:
A. OMB.: PI 1,12 – RI 0,70 – TAMX -33,5 cm/s – Vmax -52,6 cm/s
A. CER. MEDIA DX : PI 2,95 – RI 1,00 – TAMX 11,52 – Vmax 33,9
L’altro feto è nella norma.
La dott.ssa mi ha detto che in questa fase dell’accrescimento può capitare una crescita della testa più elevata con dilatazione dei ventricoli, valori che poi solitamente rientrano. Ma io sono molto preoccupata. È un quadro preoccupante? Di cosa si può trattare? C’è il rischio di qualche malformazione. Non so più cosa fare. Mi ha fissato un altro controllo tra 15gg, ma sono veramente lunghi da passare così…
A che tipo di problematiche può andare incontro la mia bimba?
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, il reperto di ventricoli borderline é evenienza frequente… spesso si tratta di fenomeno transitorio e di nessun significato pratico, però è imperativa una valutazione di grado elevato della anatomia fetale anche utilizzando la eco quadridimensionale. In alcuni casi infatti può essere l’unico segno di una patologia sottostante.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo