Contratto a TD e maternità anticipata - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Avvocato, lavoro come commessa in un negozio molto grande di abbigliamento. Ho un contratto di un mese con scadenza a fine giugno e mi hanno inviato la proroga del mio contratto dal 1 luglio al 30 settembre. Da poco tempo ho scoperto di essere incinta e vorrei aspettare di fare le analisi e la prima visita per comunicarlo al mio datore di lavoro. La mia domanda è la seguente: se comunicassi la mia gravidanza i primi giorni di luglio, cioè quando inizierebbe la proroga del mio contratto, potrei usufruire fino a fine contratto dei diritti sulla maternità come ad esempio riduzione dell’orario, cambio mansione o se l’azienda lo volesse visto che il lavoro è faticoso perché c’è sempre da alzare pesi, caricare merce e usare la scala potrebbe mettermi in maternità anticipata? Grazie in anticipo per la sua risposta.

Gentile Anna, lei può comunicare il suo stato in qualsiasi momento, se il suo lavoro è considerato a rischio (vi è una tabella redatta dal ministero che indica i lavori a rischio o vi deve essere la valutazione dell’ispettorato del lavoro). Lei potrà usufruire della maternità anticipata con o senza l’approvazione del datore di lavoro. Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato