'Come aiuto mia moglie a superare l'aborto?' - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, mia moglie ha subito un aborto spontaneo lo scorso anno e adesso non vuole più avere figli perché dice che si sente che succederà di nuovo, provo a dirle che è stata sfortuna e non accadrà (i medici dicono che non ci sono problemi) ma lei non vuole nemmeno più parlarne. Cosa posso fare per aiutarla?
Grazie

Buongiorno, il trauma legato ad un aborto non è semplice da superare. Tante persone sminuiscono questo doloroso evento. Mi mancano alcune informazioni per capire determinati aspetti e per aiutarla, a quante settimane era quando è successo? Sua moglie è stata supportata dai medici o dalle varie persone a lei vicine?
Sicuramente ha una risorsa preziosa: lei. Da quello che posso dedurre vorrebbe aiutare sua moglie
a superare questo blocco emotivo per provare nuovamente ad avere un bambino. Non è facile superare questi muri, ci vuole tempo e comprensione. Sicuramente a questo no categorico c’è la paura di provare nuovamente un dolore cosi forte. Da quando la donna fa il test di gravidanza è mamma, è lei che porta dentro di sé il sogno tanto atteso della coppia. Se questo sogno viene infranto subentrano sensi di colpa e vergogna, molto spesso le donne pensano di non essere all’altezza, di essere difettate, di non meritare questo dono.

Le consiglio di scriverle una lettera, di dirle che ha capito i sentimenti che prova, di rispettare il suo dolore e che è pronto ad aiutarla a superarlo. Le scriva che ha un forte desiderio di famiglia con lei, che ha paura ma che l’emozione che prova all’immagine di vedervi genitori la aiuta ad essere positivo, a non mettere definitivamente un punto sulla possibilità di avere un bambino da amare. Dica a sua moglie che sarà una madre splendida, di non far si che le paure le impediscano di vivere la gioia più grande della sua vita. Se avesse piacere a scrivermi ancora non abbia remore a farlo. È un bravo marito, è fortunata sua moglie ad averla accanto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie