Luisa

chiede:

Salve, ho appena saputo di essere incinta. Soffro di tiroidite di hashimoto, insulino resistenza e intolleranza al lattosio. Faccio colazione con cornetti di casa (tipo brioche) e nutella, che mi aiutano anche ad andare in bagno. So che non posso più mangiarne, dunque con cosa potrei fare colazione? Grazie mille.

Buongiorno Luisa, nella sua descrizione non riesco a capire se le patologie suddette sono compensate da una terapia farmacologica o meno. Partirei dal presupposto che la sua colazione abituale non è sana, in quanto fortemente sbilanciata verso i grassi saturi.

Per ritrovare la regolarità intestinale le consiglierei piuttosto di bere molti liquidi durante la giornata e di preferire alimenti ad alto contenuto di fibra solubile (aumenti il consumo di frutta) e fibra insolubile (aumenti il consumo di cibi integrali e di verdure). Non conoscendo le sue abitudini alimentari ed eventuali allergie, non posso consigliarle una colazione specifica.

Tuttavia è buona norma includere nella colazione una fonte proteica (sia di origine animale che vegetale), una fonte di carboidrati (preferibilmente complessi) e infine una fonte di grassi insaturi (es. frutta secca oleosa).

Alimentazione in gravidanza: cosa mangiare (e quanto) e cosa evitare

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista

Categorie

  • Alimentazione