Ciclo anovulatorio | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera! Io e mio marito cerchiamo una gravidanza ormai da 5 mesi ma senza risultati. Dopo aver avuto dei cicli irregolari a settembre e novembre, la mia ginecologa mi ha prescritto dei dosaggi ormonali; la prima volta è risultata la prolattina un po’ alta e quindi mi ha fatto ripetere i dosaggi (compresi i valori di TSH) con il c.d. “doppio prelievo”. Per fortuna tutti valori sono risultati normali. Questo è successo a gennaio. A gennaio e febbraio ciclo regolare. A febbraio ho deciso di cominciare a monitorare l’ovulazione con stick ovulatori. Considerando che il mio ciclo è stato negli ultimi mesi di 28 gg, ho cominciato il monitoraggio l’11 giorno fino al 17. Tutti gli stick sono risultati negativi. Oggi è il giorno in cui – normalmente – mi sarebbero dovute venire le mestruazioni. Da quel che ho capito in caso di ciclo anovulatorio dovrebbe cmq arrivare qualcosa anche se non si sa bene quando e come. Da qualche giorno ho dolore al seno e capezzoli sensibili. Nessun altro sintomo a parte la golosità (come sempre prima del ciclo). Le mie domande sono due: – proprio nel periodo presunto ovulatorio ho avuto febbre alta (39.4), questo può aver inciso sull’ovulazione? In questo caso, l’ovulazione non si manifesta o ritarda? – in caso di ciclo anovulatorio è normale cmq avere alcuni sintomi premestruali? Parlo in particolare dell’ipersensibilità dei capezzoli. Premetto che ho tentato di monitorare il muco cervicale, ma con l’influenza sembra sia sbalzato un po’ tutto. Unica cosa particolare è stata la presenza di mooolto molto muco bianco tutta la scorsa settimana (quindi quella che presuntivamente doveva essere quella subito prima del ciclo). Ora da ieri niente. Grazie in anticipo per la risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora,
i fenomeni che portano all’ovulazione iniziano fin dal periodo mestruale precedente ed una iperpiressia può incidere relativamente sull’esito (già programmato) della stessa. È molto più importante valutare la sua età (che non riferisce) ed il valore del progesterone in fase luteale. La sintomatologia premestruale riferita è legata all’effetto degli estrogeni, ma nulla testimonia in merito alla presunta avvenuta ovulazione. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo