Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono incinta e mi è da poco stato comunicato che uno dei punti vendita aziendali (quello presso cui lavoro) verrà chiuso. I miei titolari possono quindi operare licenziamento per giusta causa anche su di me nonostante la mia situazione? In caso cosa mi spetterebbe? Ci tengo a sottolineare che non è un fallimento, ma una chiusura del punto vendita. Grazie in anticipo.

Avv. Lorenzo Cirri

Avv. Lorenzo Cirri

risponde:

Buongiorno signora, dall’inizio del periodo di gravidanza e fino al compimento di un anno del bambino la lavoratrice non può essere licenziata, salvo specifiche eccezioni. Tra queste rientra la cessazione dell’attività dell’azienda, cui non è riconducibile, tuttavia, la cessazione di uno solo punto vendita. Ad ogni modo, in caso di eventuale licenziamento, e salvo il suo diritto di impugnarlo, avrà comunque diritto a percepire l’indennità NASpI e beneficiare del congedo di maternità. Cordialmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie