Anonimo

chiede:

Buongiorno! Purtroppo sono molto confusa dopo aver letto l’informazione
presente in internet riguarda la mia domanda “Chi paga l’indennità di
maternità?”
Quando ho presentato la domanda di congedo maternità obbligatoria lav.
dipendente – mi è stato detto che mi arriverà l’assegno a casa da parte
del’INPS. Invece dalle informazioni presenti sul Vostro sito risulta che
lo Stato accredita al nome di datore di lavoro per il mio conto. Allora
nel caso di mancanza dell’indennità, a chi la devo chiedere, e poi come
viene pagata mensilmente?

Gentile sig.ra durante l’astensione obbligatoria la lavoratrice ha diritto ad
un’indennità a carico dell’INPS. Tale indennità è pari all’80% della
retribuzione media giornaliera percepita nel periodo di paga mensile scaduto.
Il pagamento viene anticipato normalmente dal datore di lavoro, il quale poi
richiederà il rimborso all’INPS nella denuncia mensile dei contributi
previdenziali. L’INPS provvede direttamente al pagamento dell’indennità ai
lavoratori: operai agricoli o assimilati, assunti a tempo determinato per
lavori stagionali, domestici, disoccupati, autonomi. In caso di inadempienza
del datore di lavoro all’obbligo di anticipare l’indennità di maternità per
conto dell’INPS, il lavoratore interessato ha il diritto di pretendere
direttamente dall’INPS la corresponsione dell’indennità stessa.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato