"Ho dei cali di pressione: potrebbero esserci danni sul feto?"

Anonimo

chiede:

Salve dottore, sono incinta alla 20esima settimana e in questo primo periodo di caldo cerco di uscire il meno possibile nelle ore centrali della giornata, quando le temperature sono troppo calde. Eppure capita che ho dei cali di pressione che mi portano a una sensazione di svenimento: la cosa potrebbe arrecare danni al feto? La ringrazio in anticipo per la risposta

Buongiorno signora, la gravidanza è accompagnata da una generale vasodilatazione con conseguente calo della pressione arteriosa. Tale abbassamento raggiunge il massimo nel secondo trimestre. Siccome in genere la gravida è una donna giovane, questa ha di per sé valori bassi che si riducono ulteriormente con la gravidanza.

Non vi sono danni per il feto. In caso di sensazione di svenimento è utile coricarsi su un fianco, per evitare compressione della cava da parte dell’utero gravido, e favorire il ritorno venoso al cuore. Fa bene a non uscire nelle ore più calde della giornata e può essere utile assumere sali minerali quotidianamente per mantenere la pressione su livelli accettabili e reintegrare quelli persi con il sudore.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie