Anonimo

chiede:

Sono una borsista C.N.R. al settimo mese di gravidanza. Ho appreso di
recente che con il mio contratto di lavoro non ho diritto all’assegno di
maternità previsto ad esempio per i Co.Co.Co., poiché non vengono
versati contributi all’INPS o ad altre casse di previdenza. L’unica
agevolazione prevista è che per cinque mesi mi verrà interamente
sospesa la borsa, con la facoltà di riprenderla successivamente. Per
tre
anni (dal 2002al 2004) ho versato i contributi come dottoranda al Fondo a
Gestione Separata dell’INPS, ma mi è stato detto che essendo trascorso
troppo tempo non posso usufruirne. Esiste qualche forma di indennità
prevista per madri nella mia condizione lavorativa? Se si, cosa dovrei
fare
per ottenere questa indennità? Porgo i miei più cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Salve, in relazione al suo quesito devo confermarLe che non può richiedere l’indennità di maternità
all’Inps stante l’assenza di un rapporto di lavoro. Esistono le prestazioni agevolate erogate dai
comuni di residenza ma in questo caso dovrà essere valutata la situazione I.S.E. provi a chiedere
informazioni al comune di residenza oppure a un Patronato. Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Avvocato