Blocco psicologico che non mi permette di rimanere incinta | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.mo dottore,
circa un anno fa ho perso due gemelli. Purtroppo si è trattato di una
gravidanza monocoriale biamniotica e alla 25^ settimana i bimbi hanno subito
la trasfusione feto fetale e quindi il 27 settembre 2002 li ho persi
entrambi.
Inutile dire quello che una donna possa provare in queste situazioni.
Da circa 3 mesi stiamo provando ad avere una nuova gravidanza, ma per il
momento nulla è accaduto. Tra le altre cose ho fatto uso del PERSONAM per
avere rapporti più mirati, ma niente.
Recentemente ho rifatto anche la visita dal mio ginecologo e sembrerebbe
tutto regolare, salvo il fatto che ci siamo dati un termine, ossia dicembre,
oltre il quale inizieremo a fare delle indagini per capire se in realtà
a
seguito dell’aborto fossero sorti dei problemi.
Sono sicura di non avere nessun tipo di problema fisico, ma credo fortemente
di avere un forte blocco psicologico che non mi permette di rimanere
incinta. È possibile?
Grazie per la Sua gentile disponibilità.

Gentile Antonella,
sicuramente l’ansia costituisce una fonte di disturbo, ma più per il suo
benessere che non per la gravidanza. Ma perché si pone tanti interrogativi
dopo soli tre mesi di tentativi? La prego, metta il metodo Persona nel cassetto
e lasci più spazio alla spontaneità, al caso e all’ottimismo! Mi pare giusto
porsi un termine prima di fare indagini, ma fino a quel termine: nulla.
Cordiali saluti e auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo