"Prendo la pillola ma non ho il ciclo: perché?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, sono una ragazza di 20 anni che convive da alcuni mesi con il proprio ragazzo, quindi ho una vita sessuale abbastanza attiva. Da due mesi prendo la pillola Zoely, precedentemente prendevo la Microgynon: questo cambio è stato fatto sotto consiglio del ginecologo per via della sindrome dell’ovaio policistico.

Sono sempre stata costante e precisa nell’assunzione e non ho avuto né diarrea né vomito. Eppure è ormai il secondo mese che il ciclo non si presenta. Assieme a mia madre ho fatto il test di gravidanza e, seguendo le istruzioni alla lettera, il risultato è negativo. Attualmente ho leggerissimi fastidi ma il ciclo non si manifesta.

Ho spiegato tutto al mio ginecologo e mi ha consigliato di continuare con l’assunzione della pillola. Ora la mia domanda è: con queste premesse quali possono essere le motivazioni per cui il ciclo non si manifesta? La ringrazio per l’attenzione.

Dott. Giulio Lanzi

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Gentilissima, le pillole attualmente in commercio tendono tutte a ridurre la quantità e durata delle perdite nel periodo di sospensione. Si tratta di cosa del tutto prevista e innocua.

Aggiungo, inoltre, che la pseudomestruazione da sospensione della pillola non ha alcun effetto benefico per cui si potrebbe pensare a una assunzione in continua o con sospensione solo in caso di spotting.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie