Anonimo

chiede:

Buongiorno avvocato, sono un’hostess di 42 anni e da tempo cerco una gravidanza. Il mio lavoro è molto stressante e usurante e vorrei sapere se c’è un modo (in linea con la legge) per ottenere un’aspettativa non retribuita dal mio lavoro. Il medico non può farmi un certificato per rimanere a casa se non sono incinta e allo stesso tempo mi dice che dovrei staccare per un lungo periodo dal lavoro. Come posso muovermi? Ormai ho poco tempo a disposizione. La ringrazio.

Avv. Sara Girelli

Avv. Sara Girelli

risponde:

Buongiorno signora, l’aspettativa non retribuita si può chiedere soltanto nei casi previsti dalla legge (Legge 53/2000). È possibile richiedere l’aspettativa non retribuita solo per gravi motivi famigliari (riguardanti il coniuge, i figli, i genitori i parenti o gli affini fino al terzo grado portatori di grave handicap); si può altresì chiedere per esigenze formative se si è assunti da almeno 5 anni (per completare la scuola dell’obbligo o per conseguire un titolo di studio di secondo grado o un diploma di laurea). Nel suo caso specifico, pur non rientrando strettamente nei casi stabiliti dalla legge, si potrebbe chiedere per motivi personali, che non sono previsti dalla legge ma dai contratti collettivi di categoria e l’istanza deve essere rivolta al proprio datore di lavoro (se il medico le facesse almeno un certificato medico dove attesta che lei necessita di risposo e tranquillità, sarebbe sicuramente meglio). Consideri che l’aspettativa è di 12 mesi nell’arco dell’intera vita lavorativa. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato

Categorie