Arresto della crescita fetale con patologia delle arterie uterine e ombelicale - GravidanzaOnLine

Arresto della crescita fetale con patologia delle arterie uterine e ombelicale

Anonimo

chiede:

L’anno scorso abbiamo perso il nostro primo bambino alla 34°
settimana; dal referto risultava “un arresto della crescita fetale con
patologia delle arterie uterine e ombelicale” (da quello che ci hanno
spiegato sembrerebbe che la placenta non si sia sviluppata correttamente
causando la morte del feto; l’autopsia sul bambino non ha evidenziato nessun
problema biologico salvo la morte per arresto cardiaco). Adesso siamo in attesa di un secondo figlio (siamo alla 24° settimana);
il
3 gennaio 2004 abbiamo effettuato l’esame eco-doppler con flussometria
arteria uterina (privatamente) con la seguente diagnosi” Accrescimento
fetale regolare, flussometria arteria uterina SX patologica, arteria uterina
DX regolare, cordone ombelicale regolare. Controllare tra 5 e 6 settimane
(per questa data abbiamo già fissato l’ultima ecografia )”. Siamo molto preoccupati per la diagnosi dell’arteria SX, vorremmo sapere
se
può causare problemi al feto, se esistono cure e soprattutto cosa possiamo
fare.
Cordiali saluti

Cari Marco e Rosanna, purtroppo non v’è nulla da fare tranne l’attesa
e la speranza che tutto vada per il meglio, visto anche che il restante
quadro è molto positivo. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo