Aria condizionata e fumo di sigarette nell'ufficio in cui lavoro... - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve sono una dipendente di una piccola azienda assunta con
contratto a tempo indeterminato dal 04-01-2006. Il 24 Aprile 2006 ho
scoperto di essere incinta e dopo due mesi il mio ginecologo mi ha
consigliato di astenermi anticipatamente dal lavoro a causa dell’aria
condizionata e del fumo di sigarette presente in modo perenne
nell’ufficio in cui lavoro…
Il problema è questo: l’azienda sta andando a rotoli e non mi paga lo
stipendio, figuriamoci se andando in maternità anticipata mi
anticiperebbe l’indennità; posso a questo punto fare la richiesta
all’INPS della gravidanza a rischio con accredito diretto a me
personalmente… e inoltre per ricevere la maternità c’è bisogno di una
anzianità minima? Vi prego rispondetemi

Redazione

Redazione

risponde:

Salve, lei non ha nessun motivo di preoccuparsi perché anche nel caso di inadempienza del datore di
lavoro è l’Inps che risponde direttamente. Le consiglio comunque di pensare al suo stato di salute
e conseguentemente astenersi dal lavoro (se il ginecologo ha già deciso…). Nel caso in cui non
venga pagata dall’azienda non lasci trascorrere 2 mesi. Presenti una domanda scritta all’Inps per
il pagamento diretto allegando le buste paga (dalle quali risulta che non le viene corrisposta
l’indennità). Cordialità

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Avvocato