Anonimo

chiede:

Buongiorno Dott., sono una ragazza di 31 anni ho avuto due aborti in 5 mesi
nel primo si è visto il battito ma poi nella dodicesima settimana l’ho perso
ma il ginecologo dice che era fermo già da una settimana dopo un mese ci riprovo e
tre mesi dopo sono di nuova incinta ma alla prima visita non c’è
niente… facciamo gli esami per la poliabortività e risulto leggermente
positiva agli anticardiolipina e antibeta 2 con IgG negative e IgM positive
con valori compresi da 0 a 20 ed io ho 27… mentre dalla tiroide risultano
gli antitireoglobulina a 1200 inizio la cura con la cardioaspirina e eutirox
50. Dopo due mesi di cura rifaccio gli esami tsh a 6,08 e gli
antitireoglobulina a 1649 e si sono positivizzati anche gli
antitireoperossidasi… ora mi chiedo sarà giusto il dosaggio dell’eutirox o
sarà meglio riguardarlo? Penso che con un tsh così sarà impossibile una
gravidanza? Ah, dimenticavo, fT3 e fT4 sono nella norma… grazie per la
risposta..

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
il valore del TSH sotto terapia non è ancora normalizzato, quindi sarà
opportuno aumentare il dosaggio di Eutirox da assumere; per gli anticorpi c’è poco da fare, quindi non si preoccupi per il loro valore: sono il segno
della tiroidite che la affligge. Quando il TSH si sarà ridotto
adeguatamente, potrà tentare un nuovo concepimento, continuando la
levotiroxina durante la gestazione nelle dosi giuste per impedirne l’aumento
oltre i limiti consigliati. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo