Come superare il dolore di aborti multipli - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottoressa, ho 36 anni anni e vorrei tanto essere mamma. Forse ho aspettato troppo e il mio corpo mi sta punendo per questa attesa: sono al mio terzo aborto e mi sento completamente vuota. Il fatto di non riuscire a diventare mamma mi fa sentire una donna a metà e non riesco neanche più a svolgere alcuna attività con spensieratezza, neanche quelle che che prima mi divertivano e mi interessavano.

Prima di provare a rimanere incinta ho aspettato che tutto fosse in ordine: una casa di proprietà e un lavoro stabile. Ma ora ho paura di essere troppo vecchia e che questi aborti multipli ne siano la prova. Sono ovviamente seguita da un ginecologo ma questo non riesce comunque a risolvere la ferita aperta che sento dentro di me che, dopo così tanti aborti, non riesco proprio a far rimarginare.

Buongiorno, mi dispiace per la difficoltà che sta vivendo nel portare a termine la gravidanza. Che stile di vita è il suo? Com’è la sua alimentazione? Abitudini sportive? Il suo ginecologo in che modo la sta seguendo?

Partecipare ad un gruppo di supporto terapeutico dove poter elaborare queste sue emozioni negative e questo senso di fallimento potrebbe essere per lei funzionale. Ha una rete sociale con cui potersi confrontare e condividere quanto le accade?

36 anni non sono molti, quindi non si fossilizzi sull’età ma cerchi di comprendere a 360 gradi tutto quello che potrebbe influire negativamente sulla gravidanza stessa. L’ansia e lo stress sono tutti fattori che non aiutano, quindi potrebbe essere funzionale pensare di elaborare queste emozioni per lasciare libero sfogo ai suoi bisogni e i suoi sogni, mettendo da parte le paure che ad oggi hanno impattato negativamente sul suo desiderio di diventare mamma. Non c’è mai un momento perfetto quando si pensa ad avere un figlio e, forse, anche questa sua forte ricerca della perfezione non ha agevolato – ad oggi – il suo poter vivere serenamente le gravidanza. Le sue paure, forse, non sono legate all’avere una casa organizzata ma possono riguardare qualcosa di più profondo che oggi non permette a lei e il suo compagno di coronare il sogno di diventare genitori.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie