Endometrio sottile

L’endometrio è la mucosa che percorre la parete interna dell’utero ed è costituita da uno strato di tessuto epiteliale che si modifica durante il ciclo mestruale: durante l’ovulazione l’endometrio diventa più spesso, in preparazione ad un’eventuale gravidanza.

Se non avviene la fecondazione dell’ovulo l’endometrio si sfalda, dando origine al sanguinamento del flusso mestruale. Dopo le mestruazioni l’endometrio è più sottile, poiché non è più sottoposto all’influenza degli ormoni, che riprende invece in prossimità dell’ovulazione.

Se l’endometrio rimane sottile e non si ispessisce può segnalare la presenza della sindrome dell’ovaio policistico, che può necessitare di terapie ormonali. Tra le conseguenze dell’endometrio sottile si trova un maggiore rischio di incorrere in aborti spontanei, irregolarità del ciclo mestruale e dolori particolarmente forti durante le mestruazioni.