Endometrio sottile

Endometrio sottile

L’endometrio è la mucosa che percorre la parete interna dell’utero ed è costituita da uno strato di tessuto epiteliale che si modifica durante il ciclo mestruale: durante l’ovulazione l’endometrio diventa più spesso, in preparazione ad un’eventuale gravidanza.

Se non avviene la fecondazione dell’ovulo l’endometrio si sfalda, dando origine al sanguinamento del flusso mestruale. Dopo le mestruazioni l’endometrio è più sottile, poiché non è più sottoposto all’influenza degli ormoni, che riprende invece in prossimità dell’ovulazione.

Se l’endometrio rimane sottile e non si ispessisce può segnalare la presenza della sindrome dell’ovaio policistico, che può necessitare di terapie ormonali. Tra le conseguenze dell’endometrio sottile si trova un maggiore rischio di incorrere in aborti spontanei, irregolarità del ciclo mestruale e dolori particolarmente forti durante le mestruazioni.

La paura che ti prende quando ti dicono che hai l'endometrio sottile

Articolo

La paura che ti prende quando ti dicono che hai l'endometrio sottile

Sono diverse le casistiche che ruotano attorno all'endometrio, spesso riconducibili a sintomi specifici, soprattutto in relazione al suo spessore. Ecco come riconoscerli e intervenire al meglio con cure mirate, anche in vista di un'eventuale gravidanza.

Qual è lo spessore giusto dell'endometrio per una gravidanza?

Esperto Risponde - Ginecologo

Qual è lo spessore giusto dell'endometrio per una gravidanza?

Gentile professore Comparato,dopo 3 interventi RCU per mola vescicolare in luglio 2006 ed uno per uovo bianco in ottobre 2005, ho deciso di ritentare una gravidanza e sto facendo delle analisi per vedere se il mio utero è nelle condizioni di accoglierla. Proprio ieri ho fatto una ecografia transvaginale al 10° giorno dopo il 1° giorno delle mestruazioni (che, negli ...

risponde

Redazione

Amenorrea, quando le mestruazioni non arrivano: le possibili cause

Articolo

Amenorrea, quando le mestruazioni non arrivano: le possibili cause

L'amenorrea è la mancanza delle mestruazioni: può essere fisiologica (durante la gravidanza e l'allattamento, prima della pubertà e in menopausa) oppure dipendere da altri fattori.