Come Rimanere Incinta

Come rimanere incinta?Se siete alla ricerca di un bebè è bene osservare alcuni accorgimenti che vi consentiranno di mantenere a vostra fertilità a livelli ottimali per massimizzare la possibilità di concepimento.Curare con attenzione lo stile di vita e coltivare la propria salute è particolarmente importante.

Come Rimanere Incinta

Fivet: le cose da sapere sulla fecondazione in vitro (e chi la può richiedere)

Fivet: le cose da sapere sulla fecondazione in vitro (e chi la può richiedere)

La Fivet è una tecnica di procreazione assistita in cui la fecondazione dell'uovo avviene all'esterno del corpo della donna: come si svolge e quali sono le percentuali di successo.

Streptococco e coltura endometriale

Vorrei rivolgere una mia domanda, se è possibile.Intanto spiego brevemente la mia storia: mesi fa mi sono rivolta al Santa Chiara di Pisa per un'eventuale procreazione assistita. Dopo un trascorso fatto di interventi per endometriosi e aderenze varie, un aborto con successivo raschiamento e una gravidanza extrauterina, ho deciso di tentare un'altra strada, considerando anche i miei 40 anni!Per dirla in breve, oggi avrei dovuto essere a Pisa per isterosalpingografia e invece... Ho fatto i tamponi vaginali e sono risultati negativi, quindi per il Santa Chiara ero idonea per fare l'istero. Io però, reduce dall'esperienza passata, ho voluto fare un esame che quasi nessuno dice di conosce e che invece in passato ha fatto emergere la presenza di streptococco, si chiama coltura endometriale. Purtroppo avevo ragione, anche stavolta tampone negativo e coltura endometriale positiva: streptococco agalactiae B.Mi è sembrato di rivivere un incubo! Ho annullato l'appuntamento a Pisa e sono andata dal mio ginecologo che mi ha dato punture di penicillina da fare due volte al mese, per 6 mesi e antibiotico per bocca dieci giorni al mese durante il ciclo, per 3 mesi. Tutto questo, sperando che nel frattempo lo streptococco si indebolisca e che non nascano nuovi batteri resistenti, come spesso avviene. Dimenticavo... tutto questo sembra essere partito dall'intestino!!!! Per questo sto sempre così male qualsiasi cosa mangio?? Inoltre il mio ginecologo dice che non guarisce mai del tutto. Mi ha anche detto che questi batteri passano dall'intestino all'utero, perché si nutrono delle sostanze che si trovano nell'endometrio e lì fanno festa!! Con un endometrio così pieno di carica batterica gli spermatozoi muoiono immediatamente, è impossibile rimanere incinta e anche fare la fivet, in questa condizione significherebbe perdere solo tempo e soldi, perché non sopravvivrebbe nulla in un ambiente così. Senza parlare di un sicuro aborto in caso di concepimento. Detto questo... a fine cura dovrò ripetere il tampone e fare monitoraggio follicolare per sapere quando ovulo a destra, perché l'ovaio di sinistra è compromesso, dopodiché provare ad avere una gravidanza naturale o fivet, sempre se ci saranno i presupposti: ovulazione adeguata e annullamento della carica batterica. Non dovrei curare prima l'intestino? È la strada giusta questa secondo lei?

Ho un’ovulazione debole?

Buongiorno!Sono mamma di un bimbo di 16 mesi, stiamo riprovando da febbraio ad avere un figlio ma nulla. Ho un ciclo di 35-37 giorni. Prendo la Folina. Faccio gli stick canadesi per ovulazione, e noto che quando compare la seconda linea non è mai scurissima, sembra come se avessi un’ovulazione debole. Possibile? Posso prendere qualcosa?Vorrei tanto rimanere incinta di nuovo! Grazie!

Difficoltà a rimanere incinta naturalmente

Gentile dottore, scusi per il disturbo, le scrivo per avere un suo parere in quanto ho difficoltà a rimanere incinta. Mio marito ha fatto un eco doppler ai vasi spermatici e presenta un varicocele di II grado a sinistra e di I grado a destra e evidenzia una piccola raccolta liquida tra il foglietto viscerale e quello parietale della tonaca vaginale come da idrocele dx. Lo spermiogramma è il seguente = PH: 8; Quantità IN ml: 4,0 ml; N. Spermatozoi (Mil/ml): 115,9 Mil/ml; N. Spermatozoi IN TOTALE: 463.6 Mil/eiaculato; CINETICA: Motilità totale (Progressiva+Non progressiva) 25% ; Motilità progressiva 15%; Motilità non progressiva 10%; Immobili 75%; Spermi mobili 115,2 Milioni; Spermi funzionali 7,2 Milioni. Spermiocitogramma: Normali 10; Anomalie della testa 20; Forme con residuo citoplasmatico 16; Anomalie del pezzo intermedio e collo 14; Anomalie del la coda 14; Forme anomale 72. Le chiedo: se dovessero essere confermati questi valori, secondo lei, è possibile rimanere incinta naturalmente? Considerata l'età di mio marito (45) va eliminato il varicocele chirurgicamente? Dovrei pensare ad una fecondazione assistita? Una vescica iperattiva o una prostatite può influenzare la gravidanza? Nel ringraziarla anticipatamente, la saluto cordialmente.

Pillola iniziata in un giorno di non ciclo, sono protetta?

Sono Tatiana, ho 25 anni. L'estate scorsa ero all'estero precisamente a Capoverde (paese di origine dei miei) e poiché ero terrorizzata all'idea di rimanere incinta (dato i preservativi si rompevano sempre) ero andata in Farmacia e mi passarono la pillola. Purtroppo lì nessuno mi aveva dato delle indicazioni sul come assumere la pillola e io, ignorante sul da farsi, avevo iniziato a prendere il blister in un giorno qualsiasi (senza ciclo) ma era andato tutto Ok, avevo rapporti quotidiani completi senza poi rimanere incinta e non ho avuto nessun effetto collaterale dalla pillola. Ora mi sono rifidanzata e ho deciso di rifare uso di essa e oggi 18 Marzo ho cominciato a prenderla ma non in un giorno di non ciclo (sono stata avvertita solo dopo che bisognerebbe aspettare il ciclo) Aimè data la mia esperienza passata come soprascritto veramente pensavo si poteva prendere quando si voleva. Il mio ciclo è andato via una settimana fa. Volevo chiedere: Sono protetta comunque da subito? Se no posso allora interromperla senza avere conseguenze? In attesa di una sua risposta.. La ringrazio e le porgo i miei saluti

La disfunzione del ciclo può non farmi rimanere incinta?

Grazie dottor Comparato per la sua precedente risposta, ma per l’ovulazione come mai mi consiglia un ecografia del follicolo? Noto il muco i crampi alle ovaie a volte solo ad una e la temperatura basale me la segnala l’ovulazione.. ma come mai una colonscopia e un tampone? Scusi per le domande, ma sono preoccupata, ma lei se questa disfunzione del ciclo (anche se ho notato che questa volta è finito nei giorni giusti solo iniziato con un giorno di spotting quindi credo stia ritornando come prima può essere credo per l’aborto) può secondo lei non farmi rimanere incinta? Anche se fosse legato al fatto dell’aborto avvenuto? Eppure alla visita sia esterna che interna tutto si era regolarizzato e mi ha detto di riprovarci anche da subito... la mia paura è di non riuscire a rimanere incinta facilmente come prima e impiegarci anni… e se questi piccoli problemi possono essere ostacoli per un eventuale concepimento... Grazie

Ciclo dopo un aborto e ricerca di una nuova gravidanza

Buongiorno Dottore, sono reduce da un aborto spontaneo senza raschiamento. La gravidanza si è fermata l'11 Settembre, ma siccome ho voluto aspettare per evitare il raschiamento e il mio ginecologo mi aveva detto che potevo aspettare, ho aspettato. Ho espulso tutto con un ciclo iniziato il 6/10 ho riavuto il ciclo un mese dopo subito il 6/11 un ciclo strano con spotting alla fine... questo mese ho misurato la temperatura basale e ho ovulato il 20 giorno (anche prima della gravidanza ovulavo circa il 20 giorno) e mi è arrivato il ciclo al 30 giorno nonchè il 5/12 non un ciclo vero e proprio ma scarso, mentre il giorno dopo mi è arrivato il proprio vero ciclo. Di solito prima mi durava circa 6 giorni senza spotting, mentre ancora oggi che è il 6 giorno ho spotting marrone e può anche essere domani visto il mese scorso... ho una fase luteale che varia da i 10 ai 12 giorni (nonchè un mese mi arrivano dopo 10 altri dopo 12) il ciclo è regolare tra i 30 e i 32 giorni... ma è normale avere questo spotting? Al controllo dopo l'aborto mi sono ripulita bene e ha detto che posso riprovare subito e infatti questo mese ci avevo provato ma non è andato bene perchè appunto è arrivato il ciclo. Al controllo mi aveva detto che ho un piccolo mioma ma che non fa nulla perchè si svilupperà quest'invecchiamento dell'utero quando avrò 35 anni sarà un tumore benigno che hanno il 50% delle donne (cosi mi ha detto). Nel frattempo mi ha detto di poter riprovare ma questo spotting può impedire un'eventuale nuova gravidanza? Mi scusi per tutte le domande e il prolungamento, ma siccome ho molta paura che non riuscirò più a rimanere incinta o che lo perderò di nuovo. Mi affido ad una sua risposta. Ho 18 anni e nella ricerca precedente abbiamo messo 3 mesi e sono rimasta incinta, credo non siano molti.Cordiali saluti

Come posso rimanere incinta con l'ovaio policistico?

Buongiorno dottoressa, volevo chiederle un consiglio. Come posso rimanere incinta avendo l'ovaio policistico? Da molto tempo che provo a rimanere incinta, ma non rimango. Mi può dire cosa posso fare? Grazie, aspetto la sua risposta. Grazie e buona giornata!

Data presunta del parto errata

Buongiorno dottore, avrei bisogno di una delucidazione. Erroneamente ho comunicato al mio ginecologo come data ultima mestruazione la data di quando mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo. Premetto che dovrei essere nel settimo mese di gravidanza ma a questo punto ho i miei dubbi. Al posto di dire 5 aprile 2015 ho detto 5 maggio 2015 e da li lui ha calcolato la data presunta del parto. Il 2 maggio ho effettuato il test di gravidanza che risultava essere positivo con la dicitura "1/2 settimane incinta". In tutto questo tempo il mio ginecologo non ha mai ridatato la gravidanza nemmeno una volta. Il mio problema è che avendo fatto richiesta di lavorare anche l'8 mese dovrei rimanere a lavoro fino al 09/02/2016, ma se la data dell'ultimo ciclo è in realtà il 05/04/2015 è come se lavorassi anche il 9 mese. È corretto? Come è possibile che la data 5 maggio che ero già incinta vada bene anche come data dell'ultima mestruazione? Qualcuno mi può aiutare a capire come mai? In tutto ciò, fortunatamente, ha sempre detto che il bambino era perfetto... grazie della disponibilità

Per restare incinta nei giorni fertili bisogna avere più rapporti?

Salve, sono una ragazza di 19 anni. Non riesco a rimanere incinta e non so quali sono i periodi fertili. Oggi sono "iniziate" le mestruazioni, ho da oggi delle perdite marroncine. Io non so come poter fare, per rimanere incinta ho fatto degli esami, ma sono regolari. Forse sono io che non so i giorni. O nei giorni fertili bisogna far più di una volta i rapporti? Non saprei. Potrebbe aiutarmi? Grazie

Medico Risponde - Infettivologo

Anti toxoplasma IGG e IGM positivi

Gentile Dottore, sono alla settima settimana di gravidanza e dai referti delle prime analisi effettuate risultano i seguenti valori: Antitoxoplasma IGG 22,30 UI/ml (valori di rif. negativo:3.0) e Antitoxoplasma IGM 1.32 index (valori di rif.: negativo: 0.59). Come devo interpretare questi valori? Secondo lei la toxoplasmosi è in corso oppure l'ho contratta prima di rimanere incinta? Quali pericoli per il feto? Ci sono cure in caso? Grazie

Medico Risponde - Psicologia

Aborto volontario alla dodicesima settimana

Buongiorno, ho bisogno di un aiuto psicologico riguardo a come affrontare per il resto della mia vita un aborto volontario da me effettuato 2 anni fa all'età di 24 anni alla dodicesima settimana di gravidanza, quando cioè il bimbo è già formato: ha una testa, due braccia e due gambe, solo che invece di essere circa mezzo metro di lunghezza come alla nascita è lungo circa 5 cm, ma è comunque ormai formato; per la questione del dolore non so quanto sia già sviluppato il sistema nervoso, comunque io la trovo una cosa orrenda, atroce e terribile, ma l'ho fatta sebbene con alcune piccole rinunce (rispetto alla felicità che mi avrebbe dato diventare mamma!) avremmo potuto crescerlo tranquillamente. Era un bimbo molto desiderato, volevo tanto averlo, facevo caso all'ovulazione e di tutto e di più per rimanere incinta nonostante vista l'età potessi ancora aspettare qualche anno. Ho fatto e faccio molta introspezione per cercare di capirmi e credo che la mia decisione sia dovuta a tanti fattori, magari anche in parte inconsci: volevo tanto questo bimbo, ma già prima di concepirlo dicevo al padre di mio figlio, cioè quello che era il mio fidanzato (sono andata ad abortire senza dirglielo e l'aveva saputo solo dopo) che ci saremmo lasciati, e quindi tendo a far finire io le relazioni; un po' avevo dei dubbi, un po' mi sembrava che un figlio non mi permettesse più di dedicarmi ad altro, un po' invece sapevo che era quella la mia vera felicità, ma la rifiutavo; un po' credo sia un mio atteggiamento infantile per essere al centro dell'attenzione e scatenare una rabbia e un senso di ribellione repressi e che quindi scateno con le persone che più mi vogliono bene e che anzi vogliono vedermi felice. Io sono un carattere molto tranquillo e calmo, mi piacciono molto i bimbi, ho anche lavorato in un asilo, ho generalmente pazienza e invece quando sono fidanzata pur sapendo di sbagliare iniziando ad alzare la voce e a litigare pur sapendo di non avere ragione, inizio a fare i capricci e a fare andare tutto male, addirittura fino a interrompere una gravidanza già così avanti. Adesso vorrei poter avere mio figlio, vivere quotidianamente con lui e fare tutte le cose che fanno le mamme coi loro bambini: dargli da mangiare, giocare, cambiarlo, poi tra un po' portarlo all'asilo, parlare con le maestre, portarlo alle giostre ecc, invece so che questo non accadrà mai per colpa mia, perchè pur essendo di solito una persona generosa, in gravidanza invece ho pensato prima a me e poi a mio figlio, anche se adesso l'unica cosa che vorrei è stare con lui: mi darebbe una felicità che niente e nessuno potranno mai darmi, perchè una persona, soprattutto un figlio, è unico e irripetibile, non è un paio di scarpe che una volta consumate si possono sostituire con altre. Ora conduco una vita all'apparenza tranquilla e normale, ma tutti i giorni e tutto il giorno, ogni tanto anche di notte nei sogni, c'è mio figlio che mi accompagna mentre mangio, mentre cammino, mentre guido, mentre parlo con altre persone. Penso sempre a lui da 2 anni. È un pensiero continuo e di sottofondo. Non so in psicologia quale sia il termine tecnico per descrivere ciò che sto vivendo. È un pensiero negativo perchè il contenuto è mio figlio che nonostante purtroppo abbia preso quella decisione, è la cosa più bella e importante. Perchè alle volte se si percepisce in qualche modo di sbagliare si sbaglia lo stesso? Perchè io che sono di carattere mite mi sono sfogata e ho abortito? E volevo chiederle anche perchè le donne come me che abortiscono quando il bimbo è già formato come le ho scritto precedentemente, non vengono sottoposte a perizia psichiatrica come nei casi di omicidio di persone già nate, perchè anche se è ancora piccolo, è comunque già formato, ripeto, ed è una cosa atroce farlo a pezzi come avviene nell'aborto. La ringrazio.