Ecografie in gravidanza: a cosa servono - GravidanzaOnLine
Ecografia in gravidanza

Ecografia in gravidanza

L’ecografia è una tipologia di indagine diagnostica effettuata tramite una sonda e basata sugli ultrasuoni e sul principio dell’emissione di eco e delle onde ultrasonore.

Si tratta di un’analisi il cui grado di affidabilità dipende dall’esperienza dell’operatore che la effettua, il quale deve necessariamente essere dotato di un’eccellente manualità e di ottimo spirito di osservazione.

Durante una gravidanza fisiologica (priva cioè di particolari patologie o fattori di rischio) vengono effettuate tre ecografie di routine, una per ogni trimestre, anche se quasi sempre ne vengono svolte di più.

L’ecografia del primo trimestre serve per verificare la presenza dell’embrione, quella del secondo, detta morfologica, aiuta a riconoscere alcune eventuali anomalie e a distinguere il sesso del feto.

L’esame ecografico del terzo trimestre infine, detto ecografia di accrescimento, serve per misurare la crescita del feto e a verificarne la posizione in vista del parto.

"Come sta crescendo il mio bambino?" La risposta dell'ecografia di accrescimento

Articolo

"Come sta crescendo il mio bambino?" La risposta dell'ecografia di accrescimento

L'ecografia di accrescimento fetale consente di valutare la corretta crescita del bambino. Ecco quali sono i parametri di riferimento presi in considerazione nel corso dell'esame.

Perché è così importante l'ecografia morfologica

Articolo

Perché è così importante l'ecografia morfologica

Come si svolge l'ecografia fetale morfologica e quali patologie è in grado di individuare l'esame che si effettua dalla 19esima alla 21esima settimana di gravidanza.

Ecografie in gravidanza, quante sono e quando farle

Articolo

Ecografie in gravidanza, quante sono e quando farle

Il Sistema sanitario prevede lo svolgimento di due/tre ecografie, una per ogni trimestre, se la gravidanza è fisiologica, priva cioè di patologie o complicazioni. Vediamo come funzionano e quando prenotarle.