La guida per richiedere e usare la Carta acquisti 2021 per bambini

Tutte le informazioni sulla procedura per richiedere la Social card per i bambini minori di 3 anni e le ultime notizie del Ministero dell'Economia sui nuovi limiti Isee da rispettare.

Nasce nel 2008 come sostegno economico alle famiglie, la Carta acquisti 2021 è, ancora oggi, un valido incentivo che molti genitori di bambini minori di 3 anni possono richiedere per beneficiare bimestralmente di una somma di denaro (80 euro) spendibile per pagare utenze domestiche e altri servizi di prima necessità.

Dal 1° gennaio 2021, il (MEF), Ministero dell’Economia e delle Finanze ha dato notizia che la soglia minima Isee da rispettare per richiedere la Carta acquisti seguirà l’aggiornamento al tasso di inflazione ISTAT. Scopriamo cosa aspettarci e i requisiti per richiederla.

Carta acquisti 2021 per bambini minori di 3 anni: cos’è

Con la Carta acquisti, riconosciuta dallo Stato italiano e prevista dal D.L. numero 112 del 2008, si ha diritto a 80 euro ogni bimestre per pagamenti di spesa alimentare e sanitaria, usufruibile anche per pagare le utenze domestiche come le bollette di luce e gas.

Conosciuta anche come Social Card, la carta acquisti, si legge sul sito Inps, è una carta di pagamento elettronica concessa alle famiglie con bimbi di età inferiore a 3 anni che si trovano in condizioni di disagio economico.

Importante ricordare che questa carta non è abilitata al prelievo di contanti e i titolari possono, inoltre, avere uno sconto del 5% nei negozi che aderiscono all’iniziativa.

Assegno unico universale per i figli: a chi spetta e come fare richiesta

Carta acquisti 2021: i requisiti per richiederla

La carta acquisti 2021 viene riconosciuta anche ai genitori di bambini minori di 3 anni, in presenza di specifici requisiti:

  • cittadinanza italiana o cittadini appartenenti all’Unione Europea;
  • familiare di cittadino italiano, non avente la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione Europea, titolare del diritto di soggiorno;
  • cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE di lungo periodo;
  • rifugiato politico o titolare di posizione sussidiaria;
  • essere regolarmente iscritto presso l’Anagrafe comunale;
  • Isee in corso di validità inferiore a 7.001,37 euro per l’anno 2021;
  • non essere intestatari di più di una utenza elettrica domestica;
  • non essere, da soli o insieme al coniuge, proprietari di più di due autoveicoli;
  • non essere titolare di un patrimonio mobiliare superiore a 15.000 euro ovvero, se detenuto all’estero e non indicato nella dichiarazione Isee, non superiore alla medesima soglia una volta convertito in Euro al cambio vigente al 31 dicembre dell’anno precedente la presentazione della dichiarazione Isee.

Ricordiamo che dal 1° gennaio 2021, la soglia Isee e l’importo complessivo dei redditi percepiti vengono aggiornati al tasso di inflazione ISTAT.

Come fare la domanda e i documenti da presentare

A partire dal primo gennaio 2021, per i cittadini che presentano domanda per ottenere il beneficio Carta acquisti, dovrà essere utilizzata la nuova modulistica disponibile presso gli Uffici postali e online sul sito dell’Inps, Poste Italiane, Ministero dell’Economia e delle Finanze e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Ma prima di questo, la prima cosa da fare è il rinnovo del modello Isee 2021. Questo può essere elaborato attraverso un centro CAF, Patronato ma anche online sul sito dell’Inps attraverso il servizio dedicato.

Una volta ottenuta la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) la domanda deve essere presentata presso un ufficio postale utilizzando gli appositi moduli disponibili. Il genitore dovrà presentare, tali documenti:

  1. attestazione Isee 2021 e DSU firmata;
  2. modello di domanda carta acquisti in originale;
  3. documento di identità in fotocopia del genitore richiedente.

Sarà, poi, l’ufficio postale a trasmettere in via telematica all’Inps la domanda per le necessarie verifiche e, in caso di esito positivo – entro 60, 90 giorni –  inviterà il titolare a recarsi presso un ufficio postale per ritirare la carta su cui sarà già stato accreditato l’importo del bimestre di presentazione della domanda.

La carta acquisti verrà ricaricata automaticamente ogni due mesi (40 euro al mese, per un totale di 80 euro accreditati bimestralmente).

Come funziona il Bonus Bebè 2021, la procedura online

Carta acquisti 2021: come controllare saldo e movimenti

L’accredito della somma di 80 euro sulla Social card avviene, di norma, nei primi 10 giorni del mese successivo. Il richiedente, però, controllare la data di decorrenza del bimestre di riferimento poiché varia da persona a persona, in base alla data di presentazione della domanda della Social card.

Se si vuole conoscere il saldo contabile, i movimenti di spesa della propria Carta acquisti bisogna contattare il numero verde dell’Inps:

  • da numero fisso: 800.666.888 (gratuito)
  • da rete mobile, cellulare: 199.100.888 (pagamento)

O, in alternativa, si può scaricale l’App di Poste Italiane e registrarsi seguendo le indicazioni. Infine, per conoscere i negozi convenzionati e come trovarli, si può visitare il sito del MEF.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie