Di nuovo in forma dopo aver partorito 3 gemelli - GravidanzaOnLine

“Così sono tornata in forma dopo aver partorito tre gemelli”

"Così sono tornata in forma dopo aver partorito tre gemelli"
Foto 1 di 10

Quanto è stupefacente la trasformazione di un corpo che accoglie un bambino, tanto lo è il ritorno alla sua forma originaria. E lo è ancora di più quando la gravidanza è tripla: è il caso di Ramie, mamma 35enne di Tacoma, nello stato di Washington, che, a pochi mesi dalla nascita dei suoi 3 gemelli, ha mostrato un corpo del tutto “rimesso a nuovo”.

Un’eccezione, certo: per molte donne il recupero fisico post partum è ben più faticoso. Per Ramie, invece, il ritorno alla forma pre-gravidanza è stato favorito, come spiega nei suoi post sugli account social dedicati alla vita della sua famiglia particolare, “dal fatto di dovermi occupare di tre neonati. Penso sia questo a mantenermi in forma: prenderli dalle culle, trascinare grosse scatole di pannolini, spingere i loro passeggini e altro è fisicamente impegnativo“.

A questo si aggiunge, continua, “l’avere un corpo magro e mangiare in modo molto salutare. Non faccio esercizio regolarmente ma mi prendo cura dei bambini e appena posso esco a camminare“.

I tre bambini, Anna, Connor e Justin, hanno oggi 9 mesi, ma già cinque mesi dopo il parto Ramie mostrava un corpo particolarmente in forma.

Ramie e suo marito Brad non si aspettavano di diventare genitori di tre bambini in un colpo solo: “Volevamo avere un figlio, non siamo ricorso a tecniche per la riproduzione assistita, ma quando abbiamo fatto gli ultrasuoni ci hanno detto ‘eccone uno, no aspettate, sono tre’. Vorrei poter dire che la mia prima reazione è stata di felicità, ma ero spaventata e preoccupata di come avremmo fatto a gestire tre neonati”.

La gravidanza è stata complicata, spiega ancora Ramie: i due maschi, Connor e Justin, dividevano lo stesso sacco amniotico, una condizione particolarmente delicata, tanto che la gravidanza era considerata a rischio e i medici hanno consigliato di interrompere la gestazione dei due gemelli monoamniotici per garantire la sopravvivenza della bambina.

Tutti e tre i gemelli invece, contro ogni aspettativa, sono sopravvissuti, e sono nati prematuri a 32 settimane con parto cesareo programmato.

Nella gallery qui sopra ripercorriamo la storia della tripla gravidanza di Ramie, che riguardo il suo rapido ritorno alla normalità fisica dice “Sono grata di riavere il mio corpo, non ero a mio agio durante la gravidanza anche perché mi sono sempre mantenuta molto in forma. Ma è più di una trasformazione fisica, è anche mentale e emozionale“.

Il post che ritrae il prima e dopo la nascita dei bambini ha ricevuto migliaia di reazioni di incoraggiamento: “Ci sono madri ben più eroiche di me – madri di figli disabili, o gravidanze ad alto rischio che sono finite male“. Durante la gravidanza, continua Ramie, “avevo davvero paura di perdere i miei bambini. Sono grata di sentirmi di nuovo me stessa e di poter passare il tempo con i miei bambini“.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Categorie

  • Storie