Voglia di un bimbo e di un altro lavoro | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottoressa, ho 37 anni, da circa un anno e mezzo stiamo cercando di avere un bimbo, ma niente… Ho un carattere molto ansioso, in questo momento sono molto stressata da un lavoro che non mi soddisfa e che è molto impegnativo. Le mestruazioni mi anticipano e sono molto abbondanti, soffro di insonnia e tachicardia. Faccio molto sport, ma nella settimana in cui so che c’è l’ovulazione mi calmo un po’, ma a nulla è servito. Avrei la possibilità di rilevare un’agenzia viaggi, cosa che mi esalta molto e mi da energia, ma ho paura che questa scelta lavorativa e impegnativa (lavoro in proprio) possa precludermi la maternità che in questo momento della mia vita ha la priorità. Non potrei nemmeno stare a casa un anno con il mio bambino, cosa che invece potrei fare con un lavoro da dipendente. Però al lavoro ci vado molto mal volentieri, mi sento esaurita e frustrata perchè non ho possibilità di crescita professionale e in più non sarebbe il mio lavoro (sono laureata in lingue e svolgo un lavoro molto tecnico). So che lei non può dare una risposta per le mie scelte, ma un consiglio mi sarebbe d’aiuto. Cordiali saluti,

Gentilissima, la risposta segue un ragionamento logico, che però non so se può essere considerato anche etico. Veda lei. Se lei rimane come sta e poi neanche le nasce un figlio, come si sentirà in futuro? Dovrà sempre pentirsi di questa occasione mancata? Se invece inizia questo nuovo lavoro, scegliendo a priori di NON avere un figlio, si sentirà comunque una persona più realizzata. Se poi dovesse ANCHE nascerle un bambino vorrà dire che si farà aiutare da qualcuno… La soluzione si troverà. Nel frattempo però, in ogni caso, si rivolga a qualche centro di procreazione assistita, per non perdere altro tempo prezioso. Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo